ASSOCIAZIONE NAZIONALE SOTTUFFICIALI D’ITALIA
PRESIDENZA NAZIONALE
Via Sforza n. 8, 00184 Roma – 06.4745545
presidentenazionale@sottufficiali-ansi.it; www.sottufficiali – ansi.it
UFFICIO STAMPA
ufficiostamparelazest@sottufficiali-ansi.it
Roma, 19 maggio 2021
Palermo – Il Presidente Nazionale ANSI ieri mattina ha consegnato gli attestati di Benemerenza. “Un omaggio doveroso a chi ha sacrificato la vita nella lotta contro la mafia. L’ANSI presidio di legalità e casa di tutti i Sottufficiali Italiani.”
Ieri mattina, 18 maggio 2021, il Presidente dell’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia, Gaetano Ruocco, ha partecipato in piazza di Baida a Palermo, a un evento pubblico in ricordo delle Vittime della mafia. Durante la manifestazione, organizzata dall’Associazione per Onorare la Memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia – sono stati piantati quattro alberi di arance amare e posta una targa stilizzata con dedica specifica a quattro valorosi eroi in divisa, Medaglie d’Oro alla Memoria, che si sono distinti fino all’estremo sacrificio: il Maresciallo Ordinario della Polizia Penitenziaria Calogero Di Bona; il Maresciallo Maggiore dei Carabinieri Vito Ievolella; il Maresciallo di Polizia e Consulente della Commissione Antimafia Parlamentare Nazionale Lenin Mancuso, e il finanziere scelto Vincenzo Mazzarella. L’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia era rappresentata dal suo Presidente Nazionale, Gaetano
Ruocco, che ha consegnato alle famiglie dei Caduti una pergamena del sodalizio dei Sottufficiali, presente una delegazione dell’ANSI di Palermo, guidata dal presidente provinciale e coordinatore per la Sicilia, Cavalier Antonino Girgenti. Inoltre, al Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria, Erasmo Taormina, ferito gravemente in un’aggressione subita all’interno del Carcere di massima sicurezza di Ascoli Piceno, è stato consegnato un diploma di merito associativo; al Senatore e Ispettore di Polizia di Stato Carmine Mancuso, è stato conferito il titolo di Socio d’Onore dell’ANSI; il cerimoniere dell’Associazione per onorare la memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia e il delegato dell’associazione “Joe Petrosino”, sodalizi che si battono per diffondere la cultura della legalità, hanno ricevuto un attestato di Benemerenza.
“I Sottufficiali, di qualsiasi Forza Armata o Forza di Polizia, sono da sempre in prima fila nel contrasto delle mafie – dichiara Gaetano Ruocco – spesso hanno pagato con la vita o con mutilazioni permanenti l’impegno di onorare la divisa che indossano e il giuramento prestato. Il nostro sodalizio – conclude Ruocco – abbraccia idealmente tutte le donne e tutti gli uomini in servizio e in quiescenza e li invita a far parte dell’ANSI, la grande famiglia dei Sottufficiali Italiani.”