Martedi’ 18 maggio a Palermo per onorare tutte le vittime di mafia e in particolare quattro Sottufficiali che
hanno sacrificato la propria vita per la lotta contro la mafia.
18 maggio 2021, alle ore 11, l’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia con il suo Presidente Nazionale ha partecipato alla cerimonia in Piazza Baida a Palermo. Cerimonia organizzata dall’Associazione per il ricordo delle Vittime della mafia presieduta dal Sen. Carmine Mancuso, per onorare la memoria di tutti i Caduti nella lotta contro la mafia. Cerimonia dal titolo “NON OMNIS MORIAR – È comune agli eroi di passare alla storia”.
Sono stati piantumati quattro alberi di arance amare ed è stata posta una targa stilizzata con dedica
specifica a quattro valorosi eroi in divisa, che si sono distinti fino all’estremo sacrifico.
Le piante sono state intitolate al Maresciallo Ordinario della Polizia Penitenziaria “Medaglia d’Oro
alla Memoria”, Calogero Di Bona; al Maresciallo Maggiore dei Carabinieri “Medaglia d’Oro alla
Memoria”, Vito Ievolella; al Maresciallo di Polizia e Consulente della Commissione Antimafia
Parlamentare Nazionale “Medaglia d’Oro alla Memoria”, Lenin Mancuso, e al finanziere scelto e
“Medaglia d’Oro alla Memoria”, Vincenzo Mazzarella.
IL Presidente Nazionale ANSI Cav. Dott. Gaetano Ruocco in tale occasione ha consegnato alle famiglie dei Caduti una
pergamena. Inoltre e’ stata consegnata una pergamena e la massima distinzione onorifica dell’ANSI ( destinata alle Medaglie d’Oro – Soci Perpetui) alla Vittima del Dovere Sovr. Capo della Polizia Penitenziaria Erasmo Taormina (tuttoggi vivente).
Presenti alla cerimonia autorità civili tra cui il Sindaco della Città di Palermo Leoluca Orlando, Associazioni d’Arma/Categoria tra cui una folta rappresentanza della locale sezione ANSI di Palermo.