Lutto nell'Arma dei Carabinieri.

Giovane Vice Brigadiere dell'Arma dei Carabinieri rimane ucciso questa notte a Roma in via Pietro Cossa, durante un fermo da parte di una pattuglia della Stazione di Piazza Farnese. Uno dei fermati avrebbe estratto un coltello e pugnalato il Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega che insieme ad un altro collega aveva proceduto al fermo, il giovane Carabiniere di 35 anni sembra sia stato colpito con 7 coltellate, una delle quali diretta al cuore. Trasportato il milite in ospedale dopo tentativi per rianimarlo e deceduto. I due fermati di origine nordafricana sembra magrebini, dopo aver pugnalato il Carabiniere si sono dati alla fuga e le ricerche sono in atto.

L'Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia esprime solidarietà e vicinanza all'Arma dei Carabinieri e profondo cordoglio alla famiglia dello sfortunato Sottufficiale deceduto in seguito alle ferite riportate. Ancora una volta, è alto il tributo di sangue versato dalle Forze dell'Ordine per combattere giornalmente la criminalità.


foto e notizia riportata su: https://infodifesa.it/rubano-una-borsa-e-pugnalano-un-carabiniere-dopo-il-fermo-muore-giovane-vice-brigadiere/?fbclid=IwAR1dvDle1mMfLrkRzjy3D_NsmDVO9z761m33X7cKLJivilf4-RPSKMojqzc